A Imola rombano anche le MTB di Over the Hills

Partirà il 26 aprile, nell’inedita location dell’autodromo “Enzo e Dino Ferrari” di Imola la prima edizione della Gran Fondo MTB “Over the Hills”

Partirà il 26 aprile, nell’inedita location dell’autodromo “Enzo e Dino Ferrari” di Imola la prima edizione della Gran Fondo MTB “Over the Hills”. E chi vince stapperà il Magnum sul podio di Senna e Schumacher. Partiamo dal “dettaglio” più suggestivo: la 1ª edizione della granfondo Over The Hills partirà dall’autodromo “Enzo e Dino Ferrari” di Imola. E già questa location, un inedito inebriante per il mondo del ciclismo amatoriale, conferisce all’appuntamento un fascino impareggiabile.

A decretare lo start, il prossimo 26 aprile, per centinaia di biker sarà, infatti, il semaforo rosso-verde della Formula Uno, quello che ha illuminato, per tanti anni, le imprese dei grandi assi del volante, da Senna a Schumacher, fino ad Alonso e Vettel. Ed anche le premiazioni si svolgeranno sul podio ufficiale del Mondiale, su quei tre denti che, dal 1981, hanno scandito la storia della Formula Uno. 

Insomma, fedele al suo ambizioso progetto, l’Over The Hills - partorita dalla fervida mente della famiglia Ustignani - pensa in grande. Ne sono testimonianza, oltre alla location stessa (all’interno del paddock del circuito), le risorse messe in campo, le aziende che  esporranno nella maxi-area a loro riservata e le prerogative di un tracciato che promette emozioni: “Con il circuito Over the hills di Imola - spiega Sergio Ustignani - pensiamo di aver creato qualcosa di grande. Malgrado la manifestazione sia al debutto assoluto abbiamo fondate ragioni per ritenere che, sul piano delle potenzialità, vi siano tutti i presupposti per creare un evento destinato a durare negli anni. Del resto, non credo capiti tutti i giorni essere premiati sul podio dove Senna e Vettel, in diretta mondiale, hanno stappato il magnum di Champagne”.

La Gran Fondo Over the Hills - quarta prova del Romagna Challenge che si svolge sotto l’egida dell’Acsi (prova campionato nazionale granfondo e medio fondo Lgl e Inkospor) - partirà alle 8.30 del mattino di sabato 26 aprile. La manifestazione è aperta a tutta la consulta ed Enti e federazioni straniere.

I cicloamotori gareggeranno su due fantastici percorsi tra le colline Tosco Emiliane disegnati dagli ex professionisti Roberto Conti e Gianpaolo Mondini. Il percorso lungo, con un dislivello complessivo di 2348 metri, misura 156 Km e transiterà dal Passo del Prugno, dal Passo del Carnevale e dal Passo del Fagiolo, dove a 950 metri di altitudine è collocato il Gpm. Il medio, invece, è di 108 Km, in pratica è escluso il Passo del Carnevale.

L’obiettivo dichiarato, come detto, è quello di riuscire a creare un evento di rilevanza nazionale, un appuntamento che possa divenire, nel tempo, un “must” per i cicloamotori.

La famiglia Ustignani si è ispirata, del resto, ad un format già celebre nel mondo, il leggendario “Sea Otter Classic” che si svolge ogni anno all’autodromo californiano di Laguna Seca. E’ per questo che, oltre alla gran fondo, il calendario della rassegna prevede una cronometro individuale, una cronometro a squadre e quattro appuntamenti dedicati alle mountain bike: lo short track (nel parco delle Acque Minerali), il dirt jumping (gara di freestyle), xc eliminator e la Gran Fondo Over The Hills Mtb.

Link del sito: www.overthehills.it

Back to top