GF 2014: arriva la Pantanissima

Si sono aperte l’11 dicembre scorso le iscrizioni online alla “Pantanissima 2014”. Settima edizione speciale nel decennale della morte di Marco Pantani.

Si sono aperte l’11 dicembre scorso le iscrizioni online alla “Pantanissima 2014”. Un’edizione - la settima - che non può non essere speciale, visto che cade nel decennale della morte di Marco Pantani.

La Gran Fondo, valida come prova del Campionato Nazionale Granfondo e Mediofondo Acsi, si svolgerà il 21 aprile (Lunedì di Pasqua) su un tracciato suggestivo ed emozionante, in pratica la sintesi degli itinerari d’allenamento del Campione di Cesenatico.

Per questo, il percorso lungo di 160 chilometri (lo stesso delle ultime edizioni) spigolerà tra mare e montagna, il binomio che - più di tutti - ha scolpito il mito del Pirata. E così, strada facendo, s’incontrerà l’erta di Montevecchio, col Monumento a Pantani. Poi il Passo del Carnaio, cerniera naturale delle valli del Savio e del Bidente, teatro del Marco ancora acerbo e adolescente. Lì, nel cuore dell’Appennino, il ragazzino che veniva dal mare, s’alzò sui pedali, lasciando di stucco il ciclista azzurro Marino Amadori che, vedendolo pedalare, esclamò: "Ma chi è quel ragazzino?". E poi, di nuovo l’incontro con la fatica ed i significati di Montevecchio, prima del ritorno su quella pianura che declina dolcemente fino al mare.

Lo scorso anno la granfondo fu vinta da Tiziano Lombardi e l'anno prima da Fabio Laghi.

Nel decennale della morte del Pirata, il desiderio degli organizzatori - in sintonia con la famiglia Pantani - è quello di organizzare un'edizione speciale.

"Lo scorso anno - spiega Giovanni Lucchi, uno degli organizzatori della Pantanissima - abbiamo avuto circa 800 partenti. Quest'anno, anche in considerazione del fatto che si tratterà di un'edizione particolare, contiamo di superare finalmente la fatidica soglia dei mille iscritti. Del resto, Pantani era, e resta tuttora, un mito del ciclismo moderno, dunque pensiamo che saranno tanti i cicloturisti che, a dieci anni dalla tragica scomparsa, vorranno rendergli omaggio con la loro presenza”. 

This article was published by BikeRadar, the world's leading source of bike reviews, gear reviews, riding advice and route information
  • Discipline: Road, Mountain, Urban, Womens
  • Location: UK, USA, Australia
Back to top