KITTEL VUOLE TUTTO: GIRO E TOUR?

Doppietta per il velocista del team Giant-Shimano al Tour del Dubai. Che potrebbe anche correre la Corsa Rosa. E si candida per la maglia verde della Grande Boucle

Lui vince e sorride. E’ affamato di successi. E’ il classico velocista che ha grinta da vendere. Marcel Kittel (Giant-Shimano), l’imbattuto nelle volate del Dubai Tour di questi giorni d'avvio, è sicuramente fra gli attesi sprinter del Tour de France 2014, ma non è detto che quell’obiettivo possa passare prima dal Giro d’Italia.

Del resto al Tour Marcel ci ha fatto già l’abitudine, lui, con 4 successi messi in tasca fra i quali la prima tappa (per indossare la prima maglia gialla della Grande Boucle!, non una cosa da poco) e poi l’ultima, la passerella (per niente passerella poi) ovvero finale sugli Champs-Élysées.

“Il programma non è ancora ufficiale, ma dico la verità – ha dichiarato alla stampa - mi piacerebbe proprio festeggiare alla Corsa Rosa il mio compleanno che cade il prossimo 11 maggio”. Ecco una bella coincidenza che fa ben sperare gli organizzatori del Giro d'Italia e i tanti tifosi appassionati di queste volate da re.

Kittel ha conquistato con i recenti due successi al Giro del Dubai (prima e terza tappa) già ben 47 corse. Nell’intervista a caldo, dopo la seconda tappa vinta in Dubai ha espresso la sua felicità, dichiarando che non ha idea di dove potrà arrivare ma certamente il suo mestiere è vincere: “Sono super felice di questa vittoria, - dice fra l'altro - avevo le gambe davvero buone e anche grazie al lavoro della squadra ho trovato la posizione perfetta per vincere… è presto pensare alla maglia verde del Tour ma…!”

Guarda la video intervista rilasciata a Cyclingnews qui: http://www.youtube.com/watch?v=I8q2wB3ZoDw

This article was published by BikeRadar, the world's leading source of bike reviews, gear reviews, riding advice and route information
  • Discipline: Road, Mountain, Urban, Womens
  • Location: UK, USA, Australia
Back to top